Croce astile

Croce Astile

 

AUTORE

Sconosciuto

DATA

Fine del sec. XV

MATERIA E TECNICA

Argento fuso, cesellato, inciso e parzialmente dorato, smalti traslucidi

 

La croce è dono munifico di mons. Mario Maffei, vescovo di Cavaillon, che la donò alla sacrestia il 15 agosto 1535, per indennizzare la Cattedrale della perdita di una simile croce, trafugata da Francesco Ferrucci nel 1530, che era stata a sua volta donata dal regolare sacerdote Bartolomeo Belladonna il 14 agosto 1523.